Un'idea per combattere l'evasione fiscale....
giovedì, giugno 29, 2006

Mi è venuta in mente un'idea per combattere l'evasione fiscale, in un settore dove essa ha raggiunto livelli notevoli. Vale a dire il mondo degli affitti delle abitazioni....

Se un inquilino dimostra di aver abitato per due anni in una casa, senza che il proprietario dell'abitazione lo abbia denunciato al comune e conseguentemente pagato le tasse. L'inquilino ha diritto, pagando una tassa, ad avere il 20% della casa dove è in affitto. Questo in modo comulativo fino a quando l'inquilino, eventualmente, diventa il proprietario dell'abitazione nel giro di 10 anni....

Che ne pensate??

In chiusura vorrei esprimere il mio favore all'iniziativa del ministro Di Pietro che vuole vederci chiaro nella vicenda ANAS. Come sta usando i soldi delle nostre tasse l'ANAS??

Ho appreso una notizia a mio modo di vedere abbastanza interessante. A quanto pare i premi non presi di lotterie nazionali non andrebbero allo stato e quindi a tutti i cittadini, ma bensì a dirigenti del ministero delle finanze. E' realmente così?? Se lo è quale motivazione avrebbe questa norma??

 
posted by Federico Perazzoni at 8:58 PM | Permalink


3 Commenti:


At 9:04 PM, Anonymous Anonimo

Oppure andiamo a vivere negli igloo con i pinguini e i canguri.

 

At 11:24 PM, Anonymous Emmebi

Mi sembra un'idea un po' improponibile e
sommergerebbe i tribunali di cause e ricorsi.
Voleva essere un esempio di "finanza creativa"?

--

 

At 11:49 PM, Blogger Federico Perazzoni

No una forma di deterrenza. Non penso che qualche proprietario, con una legge del genere, correrebbe il rischio di perdere il 20% di una sua abitazione....

Poi non sarebbe il primo caso in Europa. In Inghilterra ci sono norme molto simili....

 

E' libera e incoraggiata la diffusione dei contenuti di questo weblog, per avere anche un aiuto contattatemi....