Ma chi l'ha vista??
domenica, luglio 30, 2006
Durante la campagna elettorale si sentiva parlare di tassa di successione per grandi patrimoni. Addirittura si insisteva su questo punto, tanto da mettere in discussione l'esito stesso delle elezioni....

Mi domando che fine abbia fatto questa tassa. Forse a qualche componente di confindustria non piace moltissimo??

Stamane stavo leggendo questo articolo: "Dal governo luci e ombre il nostro sì non è scontato". Un'intervista a Guglielmo Epifani segretario della CGIL....

Dal quale ho appreso una cosa alquanto sconcertante:

Quindi non esclude che si possano ritoccare i coefficienti di trasformazione delle pensioni, come previsto dalla riforma Dini?
"Il dibattito sulle pensioni si è concentrato tutto sui coefficienti e sul cosiddetto "scalone", ma si ignorano altri aspetti. Per esempio l'inaccettabile situazione del fondo dei dirigenti d'azienda. Il governo di centrodestra decise, contro l'opinione dei sindacati, di farlo entrare nell'Inps per la montagna di deficit che aveva accumulato. Ora quel fondo ha un passivo di circa 1,5 miliardi. Bene, sa chi paga le pensioni dei dirigenti di impresa? I lavoratori dipendenti e gli atipici. Questa è un'emergenza e per questo si deve pensare a nuove forme di solidarietà da parte delle imprese o dei dirigenti. Nella previdenza la lotta ai privilegi non è ancora terminata. Per il resto, sappiamo bene che c'è un problema di equilibrio tra generazioni che va affrontato perché i giovani pagano troppo per le basse pensioni che sono destinati a ricevere"....

Personalmente mi farebbe specie se questo governo facesse pagare le pensioni dei dirigenti ai lavoratori atipici e precari. Mi domando se almeno una parte delle tasse pagate da quest'ultimi andranno a finire per le proprie pensioni e non per quelle dei dirigenti. Dirigenti che invece stanno prendendo i soldi, che sarebbero destinati alle loro pensioni, direttamente nelle loro buste paga, e per la loro futura pensione invece ci stanno pensando atipici e precari. E per le pensioni di atipici e precari chi ci pensa??

P.S.

Come si fa ad esimersi dal parlare della guerra che si sta svolgendo in Libano?? Per questo vi do il link ad un articolo di Eugenio Scalfari, che personalmente ho tovato molto interessante:

Hanno fatto un deserto e lo chiamano pace....
 
posted by Federico Perazzoni at 11:19 AM | Permalink 1 comments
Arrivare fino in fondo....
venerdì, luglio 28, 2006
Personalmente reputo un'indecenza la protesta dei farmaci-vendoli. Protestare per mantenere dei privilegi è una cosa vergognosa, non è da paese civile la violenza di costoro....

Non bisogna fare nessun passo indietro e andare avanti sulla strada delle liberalizzazioni. Questo decreto rappresenta solo un primo passo ma ci vuole di più molto di più....

Auspico che i giovani avvocati e i giovani laureati in farmacia inizino a protestare anche loro e che in breve tempo sostituiscano questa classe di burocrati medioevali, che oltre a soffocare la nostra economia stanno soffocando anche i diritti dei giovani laureati suddetti....

Sulla guerra che attualmente si sta svolgendo in Libano. Personalmente vedo con preoccupazione le dichiarazioni di alcuni personaggi come Bush, intrise di idiozia e demenza. Non si presterebbe nessuna attenzione ad esse, se non fossero così pesanti per alcune persone che si trovano in una situazione drammatica....

P.S.

Leggendo questo articolo: Intercettazioni, Di Pietro contro Mastella "Il ddl limita le indagini dei pm", sento il bisogno di esprimere il mio parere. Personalmente sull'indulto sono anche d'accordo con il coinvolgere in esso personaggi "corrotti o corruttori". Sarebbe opportuno associare ad un provvedimento di indulto, il divieto di occupare cariche pubbliche, in modo particolare di diventare parlamentari, per chi ha condanne passate in giudicato. Oltre a ciò il sequestro di quanto è stato guadagnato con il delinquere....

Ma se si tocca il sistema delle intercettazioni telefoniche, allora auspico che Di Pietro esca dal governo facendolo cadere. La trasparenza e il diritto dei cittadini a capire che cosa fa la propria classe dirigente, vale molto di più del governo Prodi....
 
posted by Federico Perazzoni at 8:01 PM | Permalink 0 comments
Mussi e i tagli all'Università....
giovedì, luglio 27, 2006
Mussi: «Se il governo taglia i fondi all'Università mi dimetto»....

Mi verrebbe da dire: prego la porta è aperta....

Gli Atenei italiani sono in mano a professori che stanno su un'altro pianeta, completamente in balia delle loro ambizioni personali....

Se il caro Mussi facesse un giro tra le Università italiane, in particolare quelle di provincia, scoprirebbe anche che gli assistenti universitari sono, per lo più, i parenti e gli amici dei professori suddetti. Assunti esulando da una qualsiasi forma di sistema meritocratico....

E' questo il sistema che intende finanziare il caro Mussi?? Be se così fosse non dategli nessun ufficio al ministero dell'economia, sarebbe una sciagura per il paese....

Auspico che questo governo non abbia in mente lo scellerato patto con i baroni dell'Università. Baroni dell'università che alimentano un sistema inefficiente e vergognoso e che porterebbero il centro-sinistra alla rovina....

Togliere il valore legale alle lauree e aumentare gli scambi tra il mondo del lavoro e gli studenti universitari, bypassando, almeno per ora, quasi completamente i professori e i loro valvassori e valvassini. Nonché interrompere il sistema di controllo che lascia l'Università in mano a poche persone, quantomeno incapaci e con quasi nessuna cognizione del mondo esterno. Solo così l'Università italiana avrà un futuro, altrimenti essa provocherà dei gravi problemi al paese, in primis dal punto di vista economico....


P.S.

Moratti: "Nell'insieme mi pare sia stata una sentenza un po' strana. Eravamo abituati, ma speravamo che la situazione cambiasse un po'". "Tra le reazione del dopo sentenza - ha concluso il patron - mi hanno dato fastidio i commenti di certi personaggi"....

Sentir parlare Moratti è come sentir parlare la segretaria di un personaggio arrestato per corruzione. Colui che è stato il maggior artefice di un sistema fatto di ingaggi miliardari e di spese folli, che ha portato alla rovina il calcio. Oggi si permette di esibire uno scudetto conquistato nelle aule di tribunale, grazie anche al patrocinio di Rossi....
 
posted by Federico Perazzoni at 2:58 AM | Permalink 0 comments
Israele nell'Unione Europea??
martedì, luglio 25, 2006
Israele è un paese che forse in questi anni ha dimostrato di soffrire un po di nervi. Con reazioni scomposte e inopportune....

Visto che è un paese pienamente occidentale, e i suoi principi sono compatibili con quelli delle altre nazioni europee, personalmente non vedo problemi per una sua entrata nell'UE....

Voglio dire qualcosa in merito alle discussioni che ci sono sull'indulto. Personalmente, in una società normale, non vedrei problemi per un indulto che coinvolga anche persone "corrotte o corruttrici". Ma come la storia ci insegna il nostro paese presenta ancora delle anomalie, e il pericolo di vedere fra qualche anno le stesse persone nelle stesse condizioni di oggi non è un'invenzione. Il paese non lo meriterebbe....

Se si fa in modo tale da impedire alle persone "corrotte o corruttrici", che oggi escono da prigione con un indulto, di non trovarsi più ad occupare cariche pubbliche o comunque cariche di importanza strategica per l'interesse collettivo, in più se si provvede al sequestro di quanto accumulato con il delinquere, allora che sia pure indulto. Ma se queste prerogative vengono meno attenzione ad indulgere, ciò non sarebbe compatibile con il principio di salvaguardia dell'interesse collettivo....

Io la mia personale idea per diminuire notevolmente la popolazione carceraria c'è l'ho. Farei uscire immediatamente persone che hanno commesso reati nell'ambito della tossico dipendenza, e diminuirei drasticamente le pene per chi ha commesso reati concernenti il "piccolo spaccio di sostanze stupefacienti"....
 
posted by Federico Perazzoni at 9:27 AM | Permalink 1 comments
Reazione sproporzionata??
lunedì, luglio 24, 2006
Se passasse il principio per cui: se una parte minoritaria di una nazione, come sono i guerriglieri nel sud del libano per il libano, rappresenta un pericolo per un'altro stato, allora quest'ultimo stato è legittimato ad invadere tale nazione. Questo rappresenterebbe una sciagura, paesi come gli Stati Uniti ad esempio, sarebbero legittimati ad invadere l'Italia, perché una parte minoritaria del nostro popolo ha portato da loro: mafia, camorra, ndrangheta ecc, e di casi analoghi c'è ne sono diversi....

Se Israele avesse effettuato un'operazione mirata e chirurgica, personalmente mi avrebbe trovato d'accordo. In questo si palesa l'importanza dell'investire in intelligence e non solo in missili e bombe. Oggi forse una parte dell'occidente, pericolosamente, somiglia troppo ad un energumeno con molti muscoli e poco cervello....
 
posted by Federico Perazzoni at 2:22 AM | Permalink 0 comments
Le liberalizzazioni non finiscono qui....
domenica, luglio 23, 2006
Prendo spunto da questo articolo di Repubblica.it: "Io sconfitto? Ho appena iniziato adesso tocca a professioni e tv"....

In cui il ministro Bersani illustra, a grandi linee, la strategia per portare finalmente questo paese fuori dal medioevo. Mi piace l'idea di una azione costante, simile a quella di una goccia cinese, che vada ad eliminare gli ormai insostenibili privilegi. Insostenibili perché creano delle inaccettabili disparità fra cittadini di serie A e cittadini di serie B, ma anche perché rendono il nostro paese inadeguato alla competizione globale....

Tranne che per le oscure manovre del Padoa Schioppa, sulle quali ho ancora dei dubbi, il mio personale parere è che questo governo abbia intrapreso la strada opportuna. Auspico che le componenti dell'Unione si rendano conto dell'importanza del lavoro che stanno svolgendo, e per questo trovino la coesione necessaria per andare avanti....

Le mie personali idee c'è l'ho. Come l'abolizione del numero chiuso per i notai e l'accesso alla professione di notaio con un regolare esame di stato, come avviene per le altre professioni che non sono retaggio del medioevo. Come l'abolizione del praticantato, che crea situazioni di sfruttamento. Non si venga a dire che il praticantato è necessario per imparare, perché penso che si impara meglio con un regolare stipendio, e forse si insegna anche meglio se il lavoratore che si prende non è un praticante, a cui non dare il becco di un quattrino, ma una persona su cui si investono dei soldi....

Forse la fine del medioevo, che per le altre nazioni è avvenuta nel 1492, per la nostra cara Italia sarà il 2006. Forse anche noi entreremo, nella tanto attesa, epoca moderna. Attesa principalmente dai giovani....

P.S.

Ho anche altre idee per quanto concerne la figura del notaio. Sarebbe opportuno che anche in Italia passasse il principio dell'assunzione di responsabilità da parte del cittadino. Se un cittadino sceglie di assumersi la responsabilità di eventuali problemi (ipoteche, pignoramenti ecc) nell'acquistare un immobile, una attività commerciale o qualsiasi altra cosa, allora la società è opportuna che gli dia gli strumenti per farlo. In caso contrario va dal notaio che provvederà a fare i necessari controlli....

Eventuali controlli che sarebbero fattibili, dal cittadino stesso, attraverso la consultazione di un archivio pubblico....
 
posted by Federico Perazzoni at 8:31 PM | Permalink 2 comments
Quanto costa il calcio agli italiani??
venerdì, luglio 21, 2006
I tifosi delle squadre di calcio pagano direttamente, con abbonamenti agli stadi e alle televisioni, questo sistema calcio....

Ma c'è dell'altro??

I presidenti come: Garrone (Sampdoria), Moratti (Inter), Sensi (Roma) e altri, sono dei petrolieri. E' ipotizzabile che costoro ci facciano pagare alla pompa di benzina le loro avventure nel mondo del calcio?? Guardando quali sono le cifre che vengono spese per comprare i cartellini dei giocatori e per pagare gli stipendi di quest'ultimi, si parla di centinaia di milioni di euro, questa ipotesi non è del tutto infondata....

Più in generale i presidenti delle squadre di calcio rappresentano la maggior parte della nostra economia. Viste le cifre che oggi circolano nel mondo del calcio e tutt'altro che infondata l'ipotesi per la quale i cittadini pagherebbero una sorte di tassa indiretta sui prodotti, per mantenere questo sistema calcio così dispendioso e così inefficiente. Se a quanto detto si aggiunge il peso che hanno gli sponsor il cerchio si chiude. Una sorta di tassa per il calcio....

Se i giocatori francesi, nel loro campionato nazionale, venissero pagati quanto quelli italiani ci sarebbero delle grandi proteste da parte dei cittadini, infatti giocano nel nostro campionato. Ci pensiamo noi, cittadini italiani, a pagarli con bollette del telefono, benzina, vestiti, ecc....

Vorrei parlare di un'altro sistema, quello del cinema e dello spettacolo, così pieno di figli di e amici di. Un fenomeno anche questo che caratterizza il nostro paese. Voi avete visto il figlio di Al Pacino, di Robert De Niro, di Stallone, di Schwarzenegger?? Quest'ultimo addirittura importante uomo politico americano....

Il mondo del cinema italiano, prima di chiedere finanziamenti pubblici, trovi al proprio interno la soluzione ad alcuni problemi che lo rendono inefficiente. I soldi pubblici non si spendono per mantenere inefficienti alcuni sistemi....
 
posted by Federico Perazzoni at 1:11 PM | Permalink 2 comments
La benzina tocca 1,4 euro, da che dipende??
mercoledì, luglio 19, 2006
E' strano come questo aumento della benzina coincida con la necessità della Roma e dell'Inter di fare cassa, per provvedere alla campagna acquisti. Come noto i presidenti di queste due squadre sono dei petrolieri. Insieme gestiscono, in Italia, una notevele quantità di questa materia prima....

Mi domando quando il governo del mio paese smetterà di farmi pagare la benzina 1,4 euro, la più cara d'Europa, per pagare lo stipendio a Totti piuttosto che a Recoba. Personalmente trovo inaccettabile questa situazione....

Mi domando quando il governo del mio paese, che io ho votato e come me molti altri cittadini, provveda a dare incentivi per nuove forme di carburanti come il GPL. Che già esistono e quindi non necessitano di chissà quali fantomatiche invenzioni....

E così anche quest'anno pagheremo alla pompa di benzina le sballate avventure, nel mondo del calcio, dei Sensi e dei Moratti. Teniamo in considerazione questo fatto quando ci finiranno i soldi nei pressi degli ultimi giorni del mese, e forse qualcuno la smetterà di vedere il calcio come un demente....

Ciò avviene con l'attenzione e la protezione di personaggi come Guido Rossi e Ruperto. Che erano nelle stanze dei bottoni in epoche dove in Italia la corruzione e l'illegalità avevano raggiunto livelli da terzo mondo. Dato di fatto....
 
posted by Federico Perazzoni at 10:33 AM | Permalink 1 comments
Che abbiamo fatto noi per meritare Giorgio Albertazzi??
martedì, luglio 18, 2006
Ieri stavo vedendo il programma di Marzullo, dove era ospite Giorgio Albertazzi....

Gli ospiti che hanno telefonato per supportarlo, tranne che Sandro Curzi per il quale ho una certa stima, mi hanno lasciato quantomeno perplesso....

Ad un certo punto l'Alberatazzi se ne esce con una frase del tipo: "i vecchi rappresentano la modernità. Per questi giovani spaesati"....

La frase ha lasciato in me da prima una sensazione di contrarietà. Poi mi ha fatto venire in mente quei tanti moralizzatori, di cui oggi è piena la penisola. A mio modo di vedere sono un grave pericolo in questa fase storica....

Caro Giorgio Albertazzi i giovani non sono spaesati. Non sono stati forse fregati?? il che è diverso. Dire che i vecchi rappresentano la modernità mi sembra quantomeno ardito, anche perché se così fosse che farne dei ragazzi della mia età?? Perché non sopprimerli?? Che ne pensa, le piace come idea Albertazzi??

Vedo con sdegno e preoccupazione l'avanzata di questo esercito di moralizzatori. Molto di più di quanto ne vedo per personaggi come Bossi o Berlusconi....

Mi sembrano come quei soldati "ideali", descritti dal colonnello Kurtz in Apocolypse now. Per chi non ha visto il film è inutile ogni descrizione....

Auspico che la rai, nell'epoca del centro-sinistra, non abbia fra i suoi progetti la sponsorizzazione di codeste menti moralizzatrici. Per favore evitatecelo....
 
posted by Federico Perazzoni at 10:53 AM | Permalink 0 comments
Le proteste dei privilegiati....
domenica, luglio 16, 2006
Poco importa dire agli avvocati che in Spagna, in Inghilterra, in America tanto citata dagli esponenti della CDL, in Francia ecc non esistono cose come il praticantato, le tariffe minime e i divieti di pubblicità ecc eppure la il sistema va molto meglio che da noi sia come costi che come qualità....

Poco importa dire ai farmaci-vendoli che in America e negli altri paesi europei i farmaci si vendono anche dal frutti-vendolo e costano molto meno che da noi. I consumatori sono contenti e non vedono nessun calo della qualità anzi vedono, più o meno, un dimezzamento dei prezzi....

Poco importa dire ai notai che svolgono un lavoro facilmente sostituibile, con i mezzi informatici e amministrativi che ci sono ora. E non si vede il motivo per cui mantenere il numero chiuso nella loro professione e alcune delle loro funzioni....

Poco importa dire ai taxinari che loro stanno mercanteggiando su un ruolo pubblico, che stanno occupando un qualcosa che non è una loro proprietà privata ma un qualcosa che appartiene a tutti i cittadini....

Protestano lo stesso. Su basi assurde e pretestuose e anche in modo illegittimo....

Questi lavori sono degli ibridi fra pubblico e privato. Loro vorrebbero mantenere i vantaggi del pubblico, con i numeri chiusi e altre norme che li proteggono dalla concorrenza. Concorrenza con la quale si misurano invece gli altri lavoratori che producono cose di cui poi loro fanno uso con i vantaggi derivati da sistemi concorrenziali. Vorrebbero mantenere anche i vantaggi delle professioni private però, mercanteggiando su quelle che sono le licenze pubbliche, licenze di farmacie, taxi, notai ecc....

E' un affronto, verso i lavoratori che ogni giorno si misurano con la concorrenza internazionale e non solo, questo tipo di comportamento da parte di costoro....
 
posted by Federico Perazzoni at 6:36 PM | Permalink 4 comments
Cos'è cambiato??
sabato, luglio 15, 2006
Mi domando cosa sia cambiato con l'arrivo di Ruperto-Rossi. La Juventus e il Milan venivano favorite prima e sono favorite adesso....

Questi personaggi si coprono con maschere istituzionali, ma in realtà mantengono un comportamento più o meno simile a quello dei loro predecessori. Penso che siano addirittura più pericolosi, per il calcio, di personaggi come Carraro e Moggi....

Il calcio non aveva forse in se persone in grado di sanare certe situazioni?? Persone come Riva, Rivera, Mazzone, Zeman, Baldini, Baraldi ecc....

Il calcio in mano a persone come Guido Rossi e Ruperto ha il reale pericolo di chiudere i battenti. Per la loro incompetenza e per i loro, emersi, conflitti d'interesse, come quello Rossi-Inter....

Senza nessuna remora, Guido Rossi dichiara alla gazzetta dello sport che l'Italia al mondiale ha avuto arbitraggi "favorevoli" anche per il suo rapporto con Blatter. Leggete la gazzetta dello sport di ieri, 14 luglio 2006, con l'intervista di Rossi. Be allora mi domando: il pensiero di questo uomo è così differente da quello di Moggi?? Tra parentesi lo stesso giorno la gazzetta dello sport pubblica, anticipatamente e in modo dettagliato, la sentenza della CAF, coincidenza??

In chiusura vorrei esternare quello che è il mio sentire: personalmente penso che mettere sullo stesso piano la posizione della Juventus e la posizione della Fiorentina o della Lazio significa essere, nella migliore delle ipotesi, dei dementi. Forse sarebbe meglio che superata una certa età non ci si avventuri in certi gravosi compiti....

P.S.

E' quantomeno strano il fatto che una condanna così clamorosa della Fiorentina vada a favorire l'Inter del petroliere Moratti, al quale diciamo grazie per avere la benzina più cara d'Europa e forse del mondo. Come è noto infatti l'Inter ha mostrato interesse per Luca Toni. Non vorrei che in questo momento la dirigenza dell'inter stesse usando Guido Rossi, loro ex collega, per fare da ariete nel calciomercato estivo....

Moratti il noto esperto di calcio. E gli italiani che forse stanno pagando da anni, alla pompa e al telefono, le sue sballate avventure nel mondo del calcio e non solo....
 
posted by Federico Perazzoni at 9:56 PM | Permalink 0 comments
Sentenza inaccettabile....
venerdì, luglio 14, 2006
Sentenza inaccettabile. Poche radiazioni. La Lazio e la Fiorentina nella stessa serie della Juventus è uno scandalo, addirittura con la posizione del Milan considerata più leggera. Penso che il calcio abbia raggiunto il capolinea dopo questa sentenza....

Auspico che questo Guido Rossi prenda la strada di Carraro e Moggi....

Dopo aver ascoltato il presidente della Juventus, penso che se quest'ultima avesse la sfrontatezza di impugnare la sentenza è opportuno che venga retrocessa in serie C2 se non radiata. E' quella dell'attuale dirigenza della Juventus l'espressione dello "stile Juve"??

E' stato provato che i dirigenti del Milan hanno contattato direttamente arbitri e guardalinee. Mentre i dirigenti di Lazio e Fiorentina hanno contattato solo dirigenti della FIGC, mi domando tra le oltre cose se questo è vietato....

Se per il Milan viene vista solo una responsabilità oggettiva e non diretta mi domando allora perché è stato condannato il dirigente Meani e il dirigente Galiani. Se non c'è responsabilità diretta, da parte del Milan, vuol dire che Galiani non è colpevole di nulla è quindi non condannabile....

Addirittura la Lazio e la Fiorentina sono state condannate perché avrebbero ottenuto favori in cambio del loro appoggio all'elezione di Galiani alla presidenza della lega calcio. Mi sembra quantomeno paradossale che dal precedente fatto avrebbero avuto favori maggiori Lazio e Fiorentina dello stesso Milan....

Personalmente reputo una sproporzione, da quanto in precedenza detto, il fatto che la Juve militi il prossimo anno nella stessa serie di Lazio e Fiorentina, con l'eventualità che la Juventus passi in serie A mentre Lazio e Fiorentina no. E addirittura che il Milan abbia la chance di giocarsi lo scudetto e la coppa Uefa a fronte di una Lazio che ha il pericolo del fallimento e quindi della serie C1 e di una Fiorentina che è stata vessata, nel campionato 2004/2005, tanto da avere fino alle ultime 4 giornate un bilancio di 0 penalty a favore....

Sentenza assurda e paradossale. Penso che questa sentenza sia un'indecenza messa in atto da persone affette da gravi ed evidenti forme di demenza....
 
posted by Federico Perazzoni at 10:52 PM | Permalink 0 comments
Sarebbe uno scandalo....
Se la sentenza è quella anticipata dalla gazzetta dello sport, con la Juventus in serie B al pari di Lazio e Fiorentina, sarebbe uno scandalo....

Auspico che se accadesse una cosa del genere i presidenti di Lazio e Fiorentina e di altre squadre della serie B non iscrivano a tale campionato le loro squadre....

Una sentenza del genere azzererebbe la spinta al mondo del calcio data dalla vittoria del mondiale....

L'operato di Rossi dal dubbio mi sta portando allo sdegno. Questo uomo tra le altre cose è oggetto di una interpelanza parlamentare da parte del senatore Cossiga, per una presunta autoassegnazione per il corrente anno di uno stipendio di 2,5 milioni di euro. Un'altro, il Rossi, dei fantomatici moralizzatori....
 
posted by Federico Perazzoni at 4:14 PM | Permalink 0 comments
Cosa c'entra il Libano??
Mi domando cosa c'entri il Libano nella questione Israele-Palestina. O almeno c'entra così tanto da spiegare un'invasione da parte dell'esercito israeliano??

Perché Israele non concentra la propria azione sulla Palestina e sulla guerriglia al confine con il Libano?? Mi domando quale senso abbia distruggere infrastrutture civili che sono utili alla popolazione libanese. Popolazione libanese che si è meritata la massima considerazione....

Vorrei dire qualcosa anche sui taxi che manifestano a Roma. Non penso che sia legittimo, da parte loro, coinvolgere nella loro protesta anche la popolazione romana, che trallaltro è in stragrande maggioranza favorevole al provvedimento del governo. E' un abuso e una prepotenza da parte dei taxi il blocco prolungato del traffico....

Auspico che il governo approvi al più presto il decreto, inserendo anche delle norme ancora più incisive cosicché queste proteste finiscano....
 
posted by Federico Perazzoni at 1:00 PM | Permalink 1 comments
E se Israele avesse ragione??
giovedì, luglio 13, 2006
Israele ha fatto i suoi passi smobilitando la presenza militare a Gaza e sgombrando i territori occupati. I palestinesi non hanno dimostrato di essere capaci di fare altrettanto. Hanno dichiarato come loro capi persone che non prendono in considerazione l'esistenza di Israele....

Dopo i passi fatti dagli israeliani, quale altra strada ha Israele se non la manu militare??

Un insieme di persone ha il diritto di definirsi "popolo" se rappresenta un problema per l'incolumità fisica di altre persone??

La capacità di disciplanarsi di un insieme di persone è condizione necessaria affinché quest'ultime creino una nazione??
 
posted by Federico Perazzoni at 1:19 AM | Permalink 0 comments
Su quali basi aprire un dialogo??
martedì, luglio 11, 2006
Se le proposte delle parti in causa, per quanto concerne il decreto sulle liberalizzazioni, sono quelle di stralciare tale decreto, come si fa a parlare di dialogo?? Su quali basi si vuole aprire un dialogo??

Noto con sdegno la protesta dei farmaci-vendoli e degli avvocati che aggiunge a quella dei taxi la indecente e scandalosa pretesa di farla in nome della tutela del consumatore. Consumatore che vede, invece, in modo favorevole il decreto in questione. Penso che alla decenza ci sia un limite....

Personalmente penso che bisogna mantenere la fermezza necessaria, non toccando il decreto se non per inserire delle norme ancora più incisive. Come l'abolizione del praticantato e dei limiti per l'apertura di nuove farmacie e di accesso alla professione di notaio. Cose quest'ultime che aprirebbero la strada anche alla sostituzione di queste persone ingenerose e poco decorose....

Auspico che in queste importanti azioni entrino anche le componenti sane del centro-destra. Il paese ha bisogno anche di voi....

P.S.

"Roma non crollerà. Non è solamente una città ma un'idea"....
Annibale
 
posted by Federico Perazzoni at 1:25 PM | Permalink 0 comments
Una vittoria di tutti gli italiani....
lunedì, luglio 10, 2006
Personalmente sono un grandissimo ammiratore della Francia e dei francesi. Reputo un onore grandissimo aver vinto la coppa del mondo proprio contro di loro....

In questi anni mi è capitato diverse volte di pensare a loro, al loro modo di guardare la bandiera, di cantare il loro inno nazionale....

Sono molto contento per questa vittoria. Auspico che sia utile a far capire agli italiani che anche loro hanno i mezzi per diventare una grande nazione europea....

Prima del mondiale pensavo che sarebbe stato meglio sostituire Lippi e alcuni giocatori. Penso che in questo mese Marcello Lippi abbia dimostrato quanto tiene alla nostra nazione e al nostro popolo come anche i giocatori, e questo fa onore a queste persone....

Grazie per questa grandissima vittoria....

Auspico che Joseph Blatter abbia una motivazione molto valida per spiegare la sua assenza alla premiazione del campionato del mondo. Se così non fosse è chiara ed evidente la sua incompatibilità con l'importante ruolo che occupa....

P.S.

Trovo stucchevole la polemica degli avvocati. Dicono che senza tariffe minime e con la pubblicità ci sarebbero dei gravi disagi per i consumatori. E' paradossale questo: gli avvocati, a loro dire, protestano per i consumatori su una legge che vede il favore dei consumatori stessi, solo in questo paese si vedono queste cose....

Cari avvocati come consumatore vi dico grazie per quello che state facendo. Ma lasciate stare se ci sarà qualcosa su cui protestare protesteremo noi consumatori....
 
posted by Federico Perazzoni at 1:24 AM | Permalink 2 comments
Loro sono favoriti, ma noi non partiamo già battuti....
venerdì, luglio 07, 2006
A mio modo di vedere è un grandissimo onore per noi giocare questa finale mondiale con la nazionale francese....

Anche la nostra squadra ha in se i mezzi per fare una grande partita....

Ieri sentivo parlare un notaio e dire che il loro ruolo nella nostra società è simile a quello dei magistrati. Io non sono d'accordo, il magistrato è necessario quando si apre una controversia fra due soggetti. Nel caso del notaio, invece viene aperta una controversia in modo artificioso per rendere necessaria la figura del notaio stesso....

Faccio degli esempi: quando compro un immobile, se mi assumo la responsabilità di eventuali ipoteche o altre cose su di esso, delle quali eventualmente io non ho cognizione, perché ho bisogno del notaio?? Basterebbe in questo caso un archivio accessibile in modo pubblico. Se io compro un immobile oppure una attività commerciale da parenti stretti come fratelli o genitori, quindi ho una certa sicurezza che quello che mi viene venduto non è soggetto ad ipoteche o altri problemi vari, anche in questo caso perché ho bisogno del notaio?? Se io apro una attività commerciale o più in generale imprenditoriale, eventualmente voglio dividerla anche con altre persone, perché ho bisogno del notaio per farlo??

Ultima cosa, ma abbastanza importante, è che i magistrati vengono pagati dallo stato e quindi non rappresentano una spesa diretta per i cittadini, mentre il notaio rappresenta una spesa diretta per i cittadini...
 
posted by Federico Perazzoni at 10:38 AM | Permalink 0 comments
Ci basta questo??
mercoledì, luglio 05, 2006

Comunque vada questo mondiale di calcio, quello che è stato fatto da Marcello Lippi e dai ragazzi della nazionale italiana resterà nella nostra storia....

Noto con favore la serietà e la durezza con cui è iniziato il processo sul calcio italiano. Disciplina e ordine che vorrei entrassero a far parte del patrimonio culturale del nostro popolo....

Un popolo quello italiano che non viene più visto come dedito all'inciucio e all'associazione a delinquere. Ma come esemplare per la capacità di mettere in piazza gli scandali, di elaborarli e di trovare a loro soluzioni....

La strada, per raggiungere questo obbiettivo, è ancora lunga e difficile. C'è bisogno di un impegno collettivo. Abbiamo ancora molto da imparare....

Adesso abbiamo una partita di calcio che va onorata....
 
posted by Federico Perazzoni at 4:01 PM | Permalink 0 comments
Non mettiamo troppa carne al fuoco....
martedì, luglio 04, 2006

E' opportuno parlare di liberalizzazioni in questo paese, ma per l'intanto entriamo nel merito del recente decreto cercando di aggiungerci anche dell'altro, qualcosa di ancora più incisivo....

Perchè?? be forse non avranno un valore legale o molto attendibile ma le percentuali di questo sondaggio sono veramente impressionanti: Sondaggio di repubblica.it. E non è il solo, se si cerca su internet se ne trovano diversi. Come anche le opinioni molto chiare, per esempio, in questa raccolta....

Oggi ascoltavo la radio e sentivo l'elettorato di centro-destra plaudere a questa iniziativa del governo di centro-sinistra e un po frastornato dall'opposizione di centro-destra....

Centro-destra che sta gettando finalmente la maschera. Forse avrà i voti dei farmaci-vendoli e dei taxinari ma non gli basteranno. Forse qualche partito sta giungendo opportunamente al capolinea....

Si cerchi di coinvolgere anche Mastella in queste iniziative. Alcune delle sue istanze sono comprensibili, e una intesa con lui oltre che opportuna e anche raggiungibile....

Vedo con un po di disgusto la corte che viene fatta a Marcello Lippi dal ministro Melandri e da Guido Rossi, sull'operato di quest'ultimo giorno dopo giorno crescono i miei dubbi. Lasciamo che la storia faccia il suo corso. Ho ancora nella mia memoria le dimissioni del CT francese all'indomani della vittoria del campionato del mondo. E' una questione di serietà e di autorità....

L'obbiettivo è quello di rendere l'Italia uno dei fari dell'occidente....
 
posted by Federico Perazzoni at 12:28 AM | Permalink 0 comments
Un primo passo verso la normalità....
sabato, luglio 01, 2006

Finalmente un governo mette mano a quelle caste chiuse: di notai, farmaci-vendoli, azzeccagarbugli, taxi ecc....

Gli avvocati non avranno più le tariffe minime e scompare l'obbligo di non fare pubblicità al proprio studio o alla propria attività. Questo porterà una maggiore concorrenza in questo settore, con conseguente abbassamento dei costi per i consumatori e innalzamento della qualità dell'offerta. Come accade nel resto del mondo occidentale....

Ci sono novità anche in quel mondo folkloristico tardo medioevale dei notai, anche se troppo poco a mio modo di vedere. Non sarà più necessario andare dal notaio per la compra-vendita di motorini e auto usate e anche qua vengono abolite le tariffe minime....

Novità anche per i farmaci. Quelli acquistabili senza prescrizione medica saranno disponibili sugli scaffali dei supermercati. Anche qua si aspetta un abbassamento dei prezzi. Qui però va fatta molta attenzione alla struttura del mercato dei farmaci, con industrie farmaceutiche che già in passato hanno fatto cartello....

Noto con un democratico disgusto la protesta dei taxinari. Che vorrebbero il loro settore fermo alle regole di un mondo antico. Non ho visto le stesse proteste quando sono state liberalizzate le licenze commerciali. E' una cosa disgustosa vedere i taxinari protestare, auspico che restino soli in questa protesta, tanto sono pochi molto pochi....

Tante altre novità. Per chi ha tempo e voglia vi lascio con le tabelle di Repubblica.it:

Tabelle: 1 - 2 - 3 - 4 - 5

L'articolo di Repubblica.it....

P.S.

Sono quantomeno curioso di vedere cosa faranno i pseudoliberali della CDL. I vari Taradash, Della Vedova ecc....

Be se voteranno in modo contrario a questa legge, auspico che la gente finalmente si accorga che costoro non hanno quasi nulla di liberale. Per non parlare ovviamente di quelli che si nascondono dietro la bandiera liberale all'interno di Forza-Italia ad iniziare dal suo leader Silvio Berlusconi....
 
posted by Federico Perazzoni at 1:05 PM | Permalink 1 comments

E' libera e incoraggiata la diffusione dei contenuti di questo weblog, per avere anche un aiuto contattatemi....