Su quali basi aprire un dialogo??
martedì, luglio 11, 2006
Se le proposte delle parti in causa, per quanto concerne il decreto sulle liberalizzazioni, sono quelle di stralciare tale decreto, come si fa a parlare di dialogo?? Su quali basi si vuole aprire un dialogo??

Noto con sdegno la protesta dei farmaci-vendoli e degli avvocati che aggiunge a quella dei taxi la indecente e scandalosa pretesa di farla in nome della tutela del consumatore. Consumatore che vede, invece, in modo favorevole il decreto in questione. Penso che alla decenza ci sia un limite....

Personalmente penso che bisogna mantenere la fermezza necessaria, non toccando il decreto se non per inserire delle norme ancora più incisive. Come l'abolizione del praticantato e dei limiti per l'apertura di nuove farmacie e di accesso alla professione di notaio. Cose quest'ultime che aprirebbero la strada anche alla sostituzione di queste persone ingenerose e poco decorose....

Auspico che in queste importanti azioni entrino anche le componenti sane del centro-destra. Il paese ha bisogno anche di voi....

P.S.

"Roma non crollerà. Non è solamente una città ma un'idea"....
Annibale
 
posted by Federico Perazzoni at 1:25 PM | Permalink


0 Commenti:


E' libera e incoraggiata la diffusione dei contenuti di questo weblog, per avere anche un aiuto contattatemi....