L'Italia: un paese del terzo mondo??
domenica, settembre 24, 2006
Siamo convinti di essere un paese civile, occidentale, democratico, normale o almeno questo ci dicono. In realtà lo siamo veramente?? Oppure somigliamo di più ad un paese del terzo mondo?? Un paese oggetto di speculazioni internazionali, con una sovranità limitata?? Quali sono i politici che ci amministrano?? Da dove vengono?? Dal mondo della cultura, dell'imprenditoria oppure da quello della mafia, delle piccole o grandi associazioni a delinquere??

L'importante è capire. Certo è molto difficile farlo basandosi sulla fiction, degna di una telenovela, che passano sui nostri telegiornali. Per fortuna una parte dell'informazione si fa anche con altri mezzi: internet, libri ecc....

Sarebbe importante, se si vuole realmente diventare un paese civile, fare informazione anche attraverso mezzi tradizionali. Ma per chi vuole veramente capire non è fondamentale....

Qualche domanda: uno stato amministrato dalla mafia e dalla criminalità organizzata dove va?? E' opportuno che ai vertici di uno stato moderno ci siano persone legate a cosa nostra?? Molti italiani pensano questo??

Io personalmente preferisco uno stato con delle istituzioni aperte, ovverosia che assicurino ai cittadini informazione e il diritto di dissentire, cosa che non penso si realizzi in uno stato mafioso. Se la maggioranza degli italiani vuole uno stato mafioso e se questa e la direzione in cui si vuole andare, l'importante è prenderne atto e agire di conseguenza....





 
posted by Federico Perazzoni at 6:08 PM | Permalink


0 Commenti:


E' libera e incoraggiata la diffusione dei contenuti di questo weblog, per avere anche un aiuto contattatemi....