La sinistra ha bisogno di una componente "radicale"??
giovedì, febbraio 08, 2007
E' difficile collocare oggi partiti come rifondazione comunista, comunisti italiani e verdi in un processo di adeguamento della nostra società al resto del mondo occidentale....

Partiti questi zelanti in quanto a pareri e dictat su quasi tutte le decisioni dell'attuale governo, dalla politica economica ai PACS, dalle missioni internazionali ai tornelli allo stadio. Trascurando poi gli argomenti per cui sono stati votati....

E' preoccupante vedere come il partito dei verdi, ad esempio, sia così indaffarato a farsi vedere e lasciare dichiarazioni sui temi più disparati: i biglietti nominativi, la missione in Afghanistan, la politica economica ecc in una sorta di logorroica schizofrenia. Invadendo campi che in teoria sono di competenza di altre persone. Lo stesso partito però ha abbandonato quasi completamente i temi dell'ambiente, per poi parlarne quando si tratta di fare qualche manifestazione....

C'è uno scarso rispetto dei ruoli da parte di questi movimenti, e una certa insofferenza a stare al proprio posto. Mancano, almeno oggi, della disciplina necessaria per dare un contributo costruttivo ad un'azione di governo....

Questo porta con se due conseguenze, la prima è un'instabilità dei governi di cui fanno parte, la seconda è un calo della loro credibilità e quindi una mancanza di tutela dei cittadini che li hanno votati....

Etichette: ,

 
posted by Federico Perazzoni at 12:39 PM | Permalink


0 Commenti:


E' libera e incoraggiata la diffusione dei contenuti di questo weblog, per avere anche un aiuto contattatemi....