Chi minaccia la famiglia??
mercoledì, maggio 16, 2007
Personalmente ascolto con attenzione le parole del clero, quando esse non hanno lo scopo di imporre qualcosa. Pur non condividendole mi fanno pensare....

Trovo quantomeno curioso che a parlare di unicità della famiglia ci sia chi ha assunto un certo tipo di comportamenti. Non mi permetto però di giudicare tali idee e tali comportamenti....

La cosa che invece trovo intollerabile è che gli stessi parlamentari poi si trovino tutelati i loro diritti di conviventi con privilegi che tentano di negare ad altri. Privilegi come quello di registrare le proprie convivenze ad un ufficio anagrafe, proprio la cosa che rende i DICO, a detta loro, intollerabili sul piano di fantomatici "simboli"....

Mi domando allora perché la CEI non abbia ancora detto una parola in merito ai “DICO per i parlamentari”....

Personalmente penso che se esiste una minaccia alla famiglia essa venga da funzionari pubblici corrotti, leggi come quelle che portano ad una precarizzazione dei rapporti di lavoro o da politiche per la casa pressoché assenti nel nostro paese. Le minacce alla famiglia non vengono certo da persone che onestamente cercano di veder tutelati i propri interessi e diritti....

Forse questa classe politica ha deciso di trattare i cittadini come sudditi e non più come coloro che stanno rappresentando. In un certo senso in una democrazia compiuta i cittadini sono i datori di lavoro dei loro politici....

Approfitto del post per parlare anche di una cosa che è successa in Inghilterra. Il principe Harry aveva espresso la sua volontà di andare in Iraq, poi convinto dalla famiglia ha deciso di non partire più. Premetto che non ho capito se la regina d'Inghilterra è contraria o meno alla politica inglese concernente l'Iraq, ma mi chiedo eventualmente come farà la stessa regina adesso a convincere le altre famiglie a far partire i loro figli. Cara regina non sarebbe forse il caso a questo punto di esporsi di più in favore di una cessazione della presenza militare inglese in Iraq??

Etichette: , ,

 
posted by Federico Perazzoni at 8:50 PM | Permalink


2 Commenti:


At 11:24 AM, Anonymous Ari

era Harry a voler partire per l'iraq, non William (sono stata attenta).

Io non mi faccio "sudditare" e il casino per dare la possibilità di scelta lo faccio, eccome.

 

At 1:03 PM, Blogger Federico Perazzoni

heheheheh correggo Ari....

Grazie....

 

E' libera e incoraggiata la diffusione dei contenuti di questo weblog, per avere anche un aiuto contattatemi....