Sarà battaglia nel paese??
domenica, luglio 29, 2007
Le rassicurazioni che vengono dal Governo, sullo stato sociale, non sono sufficienti. Ormai sembra ovvio che l'intento di questo Governo non è provvedere ad un profondo e necessario cambiamento del nostro paese, bensì quello di limitare, con subdoli contentini, la spinta popolare che esige il cambiamento....

Com'è ovvio che questo Governo è più attento agli interessi della confindustria e dei burocrati, che a quelli della propria base elettorale....

Quanto proposto ai giovani e agli anziani, in termini di interventi sullo stato sociale, è un palliativo illusorio....

Auspico che la sinistra radicale inizi fin da ora, l'organizzazione di un movimento che dalle piazze e dalle aule parlamentari porti un profondo cambiamento dell'attuale accordo sullo stato sociale, in caso contrario ad una necessaria caduta del Governo....

In sede europea è auspicabile un intervento congiunto di Francia, Spagna e Italia e di chi vorrà unirsi per un cambio di Joaquin Almunia, c'è il pericolo infatti che la sua ottusità e incapacità portino l'Europa, nel medio-lungo termine, ad uno stato di recessione economica. Questo modo di fare politica infatti sta portando gli stati europei ad una pigra staticità, è necessario avere al posto di Almunia una personalità dotata di maggiore dinamicità mentale....

Per quanto concerne il Fondo Monetario Internazionale, quanto fatto da questo ente con l'economia argentina, rende i suoi pareri inaffidabili e avvolte pericolosi....

E' opportuno che anche le gerarchie clericali facciano sentire la propria voce su questi temi e questi problemi??



Etichette:

 
posted by Federico Perazzoni at 1:23 PM | Permalink


0 Commenti:


E' libera e incoraggiata la diffusione dei contenuti di questo weblog, per avere anche un aiuto contattatemi....